Concerto Gospel

JAMBO, JAMBO BWANA: BIELLA GOSPEL CHOIR & BIELLA COTTO ANGELS

Domenica 10 luglio alle ore 16.00 la chiesa della Piccola Casa della Divina Provvidenza di Biella si è animata di musica e ritmo, invasa dall’entusiasmo del Biella Gospel Choir e del Biella Cotto Angels.

L’evento è stato promosso dall’associazione C.R.E.S.CO. (Crescita Responsabile E Sviluppo della Comunità), che sostiene progetti per la crescita e lo sviluppo delle comunità locali nei paesi di tutto il mondo, con priorità nelle aree in via di sviluppo, nella logica della autonomia, del miglioramento dei servizi e più in generale della qualità della vita, partendo dal rispetto della dignità dell’uomo.

Le offerte raccolte durante il concerto verranno devolute all’ospedale di Chaaria, nel distretto del Meru, Kenya, per la realizzazione dell’ambulatorio di oculistica.

“Chaaria è un sogno che si realizza giorno per giorno. Un luogo in cui vorrei che tutti i poveri e gli ammalati venissero accolti e curati…Non ci sarà tutto, ma facciamo il possibile. Anzi l’Impossibile. Quello che mi muove, che ci muove, è la carità verso l’altro, verso tutti. Nessuno escluso. Gesù ci ha detto di essere presenti nel più piccolo e nel più diseredato. Questo è quello che facciamo ogni giorno” Fratel Beppe Gaido, fratello cottolenghino.

Nella domenica in cui a Biella si cantava per Chaaria, in quell’angolo di rossa terra equatoriale gli oculisti hanno visitato 200 persone, ed eseguito 20 interventi di cataratta (cfr. www.chaariahospital.blogspot.com ), ma molto più si potrà fare con la realizzazione di un ambulatorio attrezzato e dedicato a queste patologie. Fra noi e loro un filo invisibile di solidarietà e corresponsabilità, ben più potente del web, ha commosso cuori e menti, permettendo di portare un piccolo grande contributo; i nostri amici, Raffaella e Alberto, raggiungeranno fratel Beppe fra pochi giorni, accompagnati e sostenuti dal nostro affetto e dal grande entusiasmo dei coristi biellesi.

La conoscenza fra i due cori è nata l’autunno scorso, quando per la prima volta il Biella Gospel Choir si è esibito presso la struttura del Cottolengo di Biella; in quell’occasione gli ospiti della casa, esperti in simpatia e spontaneità, hanno eseguito alcuni brani, guadagnandosi l’amicizia dei colleghi coristi. Così questo nuovo evento è stato preparato anche da prove comuni, in cui i protagonisti del Biella Cotto Angels, accompagnati con pazienza e competenza dal Biella Gospel Choir, si sono cimentati per la prima volta con il genere gospel, e con la lingua inglese, raggiungendo non solo l’obiettivo di cantare insieme, ma di creare melodie alternative, scandite da sguardi, sorrisi e abbracci. Abbiamo gustato la bellezza della semplicità, goduto di un’affascinante quanto invisibile bellezza, ascoltato emozioni rare capaci di far vibrare il cuore.

Grazie al Biella Gospel Choir e al Biella Cotto Angels per la straordinaria esperienza che ci avete regalato, auspicando che ci renda tutti migliori e più umani. Il grande successo del concerto è stato il ritmo della musica africana, offerto attraverso le parole del famoso canto “Jambo” intonato da suor Lillian, nativa proprio di Chaaria. A tutti è parso di poterci avvicinare a quell’angolo d’Africa dove cielo e terra ogni mattina e ogni sera si saldano insieme: Kenya Nchi Nzuri, il Kenya è un bel paese!

Asante sana kwa wote walio hudhuria…Grazie mille a tutti coloro che hanno partecipato!!!

 

Deo gratias!



Piccola Casa della Divina Provvidenza
Via Cottolengo 14 -Torino-
Tel: 011.5225560 - FAX: 011.5225567
E-mail: sito.assistenza@cottolengo.org

Cookie policy